Bando

 BANDO AEIFF 2017

 

Organizzazione

Aquae Electae Film Festival è ideato e organizzato dall’Associazione Cinematheque – Via Borgo, 83040 – Quaglietta (AV).

Obiettivi e finalità

Il progetto “Aquae Electae film festival” è rivolto ai professionisti, ai giovani talenti, aspiranti cineasti, ai giovani filmaker ed ai giovani operatori del settore cinematografico, ai semplici amanti e appassionati e agli studenti delle scuole superiori.

 

 

BANDO DI CONCRSO

Art. 1 Ambito di operatività

Il “Aquae Electae Film Festival” si propone di presentare, nell’ambito del territorio quagliettano e più in generale in quello della Valle del Sele – in suggestivi scenari all’uopo predisposti – i cortometraggi che perverranno all’organizzazione, al fine di avvicinare giovani e meno giovani alla settima arte.

 

Art. 2 Destinatari

Aquae Electae Film Festival è aperto a tutti, senza limite alcuno.

L’organizzazione si riserva di selezionare taluni lavori, escludendone altri, laddove le iscrizioni superino il numero previsto per l’ottimale organizzazione dell’evento.

 

Art. 3 Tempo e luogo

Il “Quaglietta Film Festival” si terrà  3-4-5-6 Agosto 2017 nel borgo medioevale di Quaglietta, Comune di Calabritto  e nei Conuni di Caposele, Senerchia e Valva.

 

Art 4. Definizioni

Ai fini del presente regolamento, per cortometraggio deve intendersi un film la cui durata non superi i 20 minuti.

I documentari dovranno avere una durarta non superiore ai 60 minuti.

 

Art. 5 Modalità di realizzazione

Le Opere oggetto del Aquae Electae Film Festival devono essere realizzati in formato minimo HD (1280×720 P).

L’organizzazione si riserva di escludere quei corti che non consentano una visualizzazione se non ottimale, quanto meno accettabile, in relazione alle dotazioni da questa predisposte.

 

Art. 6 Tema del cortometraggio

I filmati potranno avere ad oggetto un tema qualsiasi. È consentita la massima libertà al regista purché il contenuto dell’opera non violi alcuna norma di legge, né sia contrario al buon costume, né offenda l’onore o il decoro di alcuno.

Pena l’immediata esclusione dal concorso.

L’opera, altresì, non dovrà violare la normativa sulla privacy, eventuali soggetti terzi filmati dovranno prestare specifica autorizzazione, pena l’estromissione della stessa dal concorso.

 

Art. 7 Modalità di partecipazione

I partecipanti, venuti a conoscenza del “Aquae Electae Film Festival” ed intenzionati a parteciparvi, avranno l’onere di far pervenire all’organizzazione la propria opera, entro e non oltre il giorno 10 Luglio 2017.

Sarà possibile inoltrare i File tramite il sito ufficiale del festival www.cinematheque.it dopo essersi rigistrati. In alternativa è possibile spedire le Opere Cinematografiche a mezzo posta: utilizzando l’indirizzo e-mail corti@cinematheque.it o tramite posta ordinaria a” A.S. Cinematheque” via Borgo 83040 Quaglietta (AV).

E’ possibile ancora segnalare un link su cui la tua opera è già caricata”: (N.B.: il link streaming deve essere del tipo Vimeo, Youtube, ecc. e deve consentire il download del file di qualunque formato e dimensione) .

Il file da caricare non deve superare 2 GB e deve essere esclusivamente in formato MP4, MKV, AVI o MOV.

Compilare la scheda Tecnica con tutte le informazioni richieste a riguardo il film, anche se la spedizione dell’Opera non avvenga tramite il sito.

 

Art. 8 Sezioni

Il Quaglietta Film Festival, accanto alla già sperimentata sezione “corti” affiancherà un ulteriore ambito. “Territorio ed Ambiente”

Il concorso sarà aperto ai documentari i quali, ai fini dell’ammissione, dovranno avere ad oggetto l’ambiente, in senso lato inteso.


Art. 9 Candidature

Il Quaglietta Film Festival premierà con il “castellino” i cortometraggi ritenuti migliori dalla giuria di cui all’articolo seguente, nonché il miglior documentario.

 

Art. 10 Giuria tecnica

Ai fini delle premiazioni di cui all’art. 9 si insedierà una giuria esterna all’organizzazione, composta da esperti in ambito cinematografico, musicale ed artistico. La giuria valuterà le opere in concorso esprimendo giudizi insindacabili, secondo i criteri dell’originalità, della qualità e dell’interpretazione.
L’organizzazione, del tutto esterna alla fase del giudizio, non risponderà dell’operato della giuria.

 

Art. 11 Partecipazioni fuori concorso

Le opere non rispondenti ai requisiti summenzionati potranno esser proiettate fuori concorso, laddove siano astrattamente congrue allo scopo dello stesso.

 

Art. 12 Impiego e conservazione delle opere

Ciascun autore è responsabile del contenuto delle opere presentate ed altresì ne autorizza il loro uso e la loro pubblicazione. L’organizzazione, pur assicurando la massima cura nella conservazione, declina ogni responsabilità. Le opere non saranno restituite.

 

Art. 13 Privacy

Ai sensi dell’art 11 d.lgs n. 196/2003 si informa che i dati personali saranno utilizzati in funzione e per i fini previsti dal presente regolamento e potranno essere divulgati nello svolgimento dell’iniziativa suindicata.